PASQUA 2021

Spazio: 
Tipo di news: 
News

Carissime e carissimi, 

A più di un anno dall'inizio della pandemia, il desiderio della Risurrezione è forte in ognuno di noi. 

La croce quest'anno assume il volto delle tante disuguaglianze che le politiche e l'azione sociale non riescono a contrastare; il volto delle 100.000 persone vittime del covid in Italia; il volto di chi sente di non avere accesso alle stesse opportunità e di non avere la forza per lottare per i propri diritti.

In questo quadro incerto la Pasqua, come sempre e forse ancora di più, ci parla di speranza, ci chiede di decidere da che parte stare, perché questa speranza va costruita nella concretezza, nella condivisione. 

O è speranza condivisa, oppure non è. 

 

E come ci ricorda papa Francesco: "La carità si rallegra nel veder crescere l’altro. Ecco perché soffre quando l’altro si trova nell’angoscia: solo, malato, senzatetto, disprezzato, nel bisogno… La carità è lo slancio del cuore che ci fa uscire da noi stessi e che genera il vincolo della condivisione e della comunione." 

 

A tutte e tutti un caro e sincero augurio di Buona Pasqua,

 

Raffaella Dispenza 

(Presidente ACLI di Torino)

 

 

Marc Chagall "Risurrezione", 1952

 

 
 
image.png
 
IN ALLEGATO ALCUNI MATERIALI PER LA RIFLESSIONE