Campagne

Ero straniero. L’umanità che fa bene

Campagna "Ero straniero L’umanità che fa bene", una proposta di legge di iniziativa popolare per cambiare il racconto sull’immigrazione: per superare la legge Bossi-Fini e per l’abolizione del reato di clandestinità, puntando su accoglienza degli immigrati, promozione del regolare soggiorno e dell’inclusione sociale e lavorativa di cittadini stranieri non comunitari.

NESSUNO ESCLUSO

NESSUNO ESCLUSO. Ridurre le disuguaglianze, eliminare la povertà per riconciliarci con il futuro. Incontri, azioni e idee oltre la crisi

 

 

Le Acli Nazionali invitano tutti i territori ad una giornata di mobilitazione e di apertura al territorio dei nostri circoli.

Il tema dell’evento è ‘NESSUNO ESCLUSO. Ridurre le disuguaglianze, eliminare la povertà per riconciliarci con il futuro. Incontri, azioni e idee oltre la crisi’.

 

LA FORZA (DEL) LAVORO

La  forza (del) lavoro per sconfiggere povertà e diseguaglianze

 

La presidenza nazionale ha inaugurato un percorso che mette al centro il tema del lavoro e che ci accompagnerà nel prossimo biennio. La proposta è quella di avviare in occasione del 1° maggio 2014 una campagna di azione sociale dal titolo “La forza (del) lavoro per sconfiggere povertà e diseguaglianze”.

L'Italia sono anch'io

Per i principi che ci animano era impossibile non partecipare con entusiasmo alla Campagna nazionale “L’Italia sono anch’io”. Le ACLI di Torino hanno sostenuto la Campagna supportando la raccolta firme e organizzando eventi ad hoc.

La campagna “L’Italia sono anch’io” è promossa da 22 enti a livello nazionale, per portare avanti due proposte di legge di iniziativa popolare in grado di garantire:

Rete della pace

Rilanciare l’impegno pacifista in Italia e nel mondo: è quanto sin propone la Rete della pace, nata il 22 e 23 febbraio 2014 a Perugia alla presenza di 55 gruppi e associazioni locali e nazionali. Tra questi anche le Acli. La Rete della pace è il punto di arrivo di un percorso travagliato e iniziato diversi anni fa all'interno della Tavola della pace fa per dare all'organismo una governance democratica e trasparente.

Una sola famiglia umana, cibo per tutti

La campagna “Una sola famiglia umana, cibo per tutti” presentata il 28 febbraio 2014 da 16 organizzazioni tra cui le Acli e la Caritas vuole sensibilizzare i giovani e l’opinione pubblica sul diritto al cibo per tutti, educare alle relazioni di pace e promuovere una finanza al servizio dell’uomo. L’iniziativa, che ricalca la campagna internazionale “One human family.

Un'altra difesa è possibile

Con lo slogan “Un’altra difesa è possibile” è ufficialmente partita il 2 ottobre 2014 la campagna “Difesa civile non violenta“ che ha al suo interno una serie di associazioni tra cui anche le Acli. L’iniziativa è promossa dalla Rete della pace, la Conferenza nazionale degli enti di servizio civile, il Forum nazionale per il servizio civile, la Rete italiana per il disarmo, il movimento Sbilanciamoci! e il Tavolo interventi civili di pace.

Mettiamoci in gioco

“Mettiamoci in gioco” è la campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo. L’iniziativa, nata nel 2012, vuole sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sulle reali caratteristiche del fenomeno e sulle sue conseguenze sociali, sanitarie ed economiche. I promotori della campagna stimano tra i 5,5 e i 6,6 miliardi di euro annui i costi sociali e sanitari che il gioco d'azzardo patologico comporta per la collettività, e tra gli 88 e i 94 miliardi di euro il business dell'azzardo nel nostro paese per il 2012.

Patto aperto contro la povertà

Acli e Caritas propongono un patto aperto e uno strumento, il Reis o Reddito di inclusione sociale, per contrastare la povertà assoluta in Italia. L’Italia infatti, insieme alla Grecia, è l’unico paese dell’Europa a 15, privo di una misura nazionale contro la povertà assoluta. Per i promotori del Reis, gli utenti – italiani o stranieri – dovranno ricevere un mix di erogazioni monetarie e di servizi. Possono essere servizi per l’impiego, contro il disagio psicologico e/o sociale, servizi di cura o di altra natura.

Ice - Acqua bene comune

La campagna "Ice - Acqua bene comune", promossa nel 2014 in Italia dalla Cgil e dal Forum italiano dei movimenti per l’acqua al quale aderiscono le Acli, con una petizione esorta la Commissione a rendere l'acqua un diritto umano in tutti i Paesi membri dell'Unione Europea e a sancire l'erogazione di servizi idrici e igienico-sanitari in quanto servizi pubblici fondamentali per tutti.

Abbonamento a RSS - Campagne