Idee

XXX Congresso Provinciale_progetti

Una settimana fa si è svolto il #XXXCongresso delle Acli di Torino "PIU’ EGUALI. Viviamo il presente, costruiamo il domani".

Abbiamo riletto insieme quanto fatto negli ultimi 4 anni, per individuare nodi critici e potenzialità da sviluppare in futuro. 

 

Dalla Relazione Organizzativa, riprendiamo le parole del Vicepresidente Gianclaudio Santo, per introdurre il documento di sintesi dei progetti e degli eventi realizzati nel mandato 2016-2020.

Giornata del Creato_3 ottobre 2020

"Fragili ma interconnessi", iniziative per la Giornata del Creato

 

Custodi, non padroni del creato”, è l'incontro che chiude il mese del Creato, iniziato il 1° settembre con l’incontro “Oceani fonte di vita”, a cura del biologo dr. Joachim Langeneck.

L'appuntamento è per Sabato 3 ottobre 2020 ore 18.00, con una formula mista, in presenza (per un gruppo ristretto) in via Perrone 5, a Torino, presso la Sala Ecumene e a distanza, collegandosi a questo link:

La speranza ci dà le ali

Appuntamento annuale con la Festa diocesana della Pace, organizzata dall’Azione Cattolica di Torino insieme alle Acli di Torino, alla Gioc, al Meic e al Movimento dei Lavoratori di Azione Cattolica.

 

Venerdì 31 gennaio ore 20.30

Fabbrica delle E

Corso Trapani 95

 

Una serata per approfondire il Messaggio di Papa Francesco per la 53° Giornata Mondiale della Pace, con particolare attenzione ai temi del dialogo, della memoria e riconciliazione e della conversione ecologica.

 

Immagini: 

GIORNATA DEL CREATO

Anche le ACLI di TORINO aderiscono all’iniziativa promossa da alcune realtà del territorio per la XIV Giornata del Creato.

La giornata per la custodia del creato è un'iniziativa promossa dalla Conferenza Episcopale Italiana e da altre comunità cristiane italiane ed europee che mette al centro i temi dell’ambiente e della salvaguardia del creato.

La ricorrenza ufficiale è il 1º settembre, ma ogni diocesi sviluppa un programma autonomo per tutto il mese di settembre.

XI Corsi Estivi Interassociativi (2019)

PERCHÉ UN CORSO INTERASSOCIATIVO

Da alcuni anni le associazioni promotrici di questi corsi hanno deciso di condividere spazi e tempi di riflessione e di elaborazione comuni, convinte che la complessità dei temi che le sollecitano a pensare non consente loro di bastare a se stesse. La compresenza di sguardi differenti, frutto di storie diverse, di ambiti e azioni molteplici, diviene pertanto uno strumento indispensabile per tentare di comprendere il mondo che ci circonda azzardando ipotesi di cambiamento, da attori e non da spettatori della vita.

Abbonamento a RSS - Idee