Cittadini

L'ITALIA CHE RESISTE

C'è un'Italia che crede che i diritti sociali e civili non siano questione di opinione. C'è un'Italia che sperimenta ogni giorno il senso e la ricchezza dell'integrazione. C'è un'Italia che nella scuola, nel mondo del lavoro, nelle comunità ecclesiali, dell'associazionismo, cresce insieme agli altri a prescindere dal colore della pelle e della provenienza geografica. Restiamo umani.

L'ITALIA CHE RESISTE

In questi mesi abbiamo assistito ad una progressiva deriva razzista e xenofoba, che è stata accompagnata dall'affermarsi di politiche, azioni di forza, episodi di aggressività verbale e fisica, che ci appaiono come manifestazione di un'idea discriminatoria di società e che sembrano voler indebolire e mettere in discussione quei legami di mutualità, solidarietà e accoglienza su cui è fondato il vivere civile e sociale.

Alzheimer Caffè Valgioie

Riparte a gennaio l’Alzheimer caffè della residenza Valgioie. L’Alzheimer caffè è stato attivato nell’ambito del progetto “Cantiere di Socialità”, progetto che promuove la socialità nella Residenza Valgioie e la connessione con il quartiere circostante.

L’Alzheimer Caffè è uno spazio in cui le famiglie che hanno parenti affetti da Alzheimer possono recarsi periodicamente, in un ambiente accogliente per condividere le difficoltà del percorso che stanno vivendo e per ricevere indicazioni e supporto per gestire al meglio la malattia.

 

Immagini: 

IRES Terzo Settore_Stefano Tassinari

Stefano Tassinari, vicepresidente nazionale ACLI con delega al Terzo Settore interviene sul tema Ires

 

"Spesso siamo stati oggetto di attacchi verso chi manifesta critiche, come se il normale esercizio della democrazia da parte dei corpi sociali fosse divenuto reato di lesa maestà. Il problema è semmai quando i corpi sociali si fanno silenti e troppo ossequiosi verso le maggioranze di turno", sostiene il vicepresidente nazionale Acli e responsabile Terzo Settore

 

 

Guerre e migrazioni_Pinerolo

Si conclude il ciclo di incontri organizzati dal Coordinamento 18 giugno e dalla libreria Mondadori a Pinerolo.

Il Coordinamento 18 giugno è un gruppo informale nato a giugno in occasione dell’iniziativa “Una maglietta rossa per fermare l'emorragia di umanità” promossa da don Ciotti e dall'associazione Libera.

Guerre e migrazioni_Pinerolo

Prosegue il ciclo di incontri organizzati dal Coordinamento 18 giugno e dalla libreria Mondadori a Pinerolo.

Il Coordinamento 18 giugno è un gruppo informale nato a giugno in occasione dell’iniziativa “Una maglietta rossa per fermare l'emorragia di umanità” promossa da don Ciotti e dall'associazione Libera.

Abbonamento a RSS - Cittadini