ELEZIONI EUROPEE E REGIONALI_documento Presidenza Acli Torino

Spazio: 
Tipo di news: 
Stampa
File allegati: 

In allegato il Documento della Presidenza Provinciale delle ACLI di Torino, elaborato al termine di un percorso di approfondimento e di confronto fatto in questi mesi ai diversi livelli della nostra Associazione e con altre associazioni impegnate a livello sociale e ecclesiale, in vista delle elezioni europee che ci vedranno chiamati al voto domenica 26 maggio.

 

Come Acli Torinesi crediamo in un’Europa che sia ancora luogo di pieno e libero sviluppo della persona umana e della comunità, in ogni sua dimensione, economica, culturale, religiosa e civile.

Lavoriamo ogni giorno, nei nostri territori, per costruire alternative ad un mondo che rischia di chiudersi nella paura e nell’isolamento e per rilanciare un’idea di Europa “casa comune”, “casa dei popoli”, aperta ed accogliente, capace di tenere insieme una pluralità di punti di vista, di culture, di realtà.

In un periodo In un periodo di crisi e di recessione, che sta aumentando la vulnerabilità di tante persone e gruppi sociali, occorre consolidare e dare concretezza ad un’Europa dell’inclusione e dei diritti sociali, attraverso la lotta alla povertà e attraverso politiche di inclusione e di valorizzazione delle diverse identità.

Confermiamo il nostro impegno per un’Europa capace di osare il futuro e di costruire un destino comune di pace e di progresso: un’Europa dell’inclusione e dei diritti sociali, non della paura e dei muri.

 

Per questo invitiamo a:

 

- esercitare il diritto/dovere al voto, perché siamo convinti che il cambiamento si produce con la partecipazione e non con la delega e la rivendicazione sterile

- votare candidati e partiti che abbiano a cuore i principi dell’inclusione sociale

- esercitare capacità di scegliere e discernere tra chi promuove un'Europa dei muri e dell'esclusione e chi promuove un'Europa aperta e attenta ai diritti

 

 

Torino, 21 maggio 2019